News dal Mercato Immobiliare

Scopri il nostro Magazine Grimaldi

Superbonus 2023 le utile novità

Superbonus 90% legato al  reddito

Dal 1º gennaio 2023 scende la percentuale di detrazione del superbonus al 90% per tutti gli immobili e gli interventi saranno possibili solo per gli immobili adibiti a prima casa e con limiti legati al reddito che non deve superare i 15000 euro.

Per il calcolo di questo reddito, che sarà familiare, non servirà più l'ISEE, ma un nuovo sistema che si chiama "quoziente familiare" e che si otterrà sommando tutti i redditi complessivi ottenuti dal contribuente, dal coniuge, dal soggetto legato da unione civile o dal convivente e da tutti gli altri familiari presenti nel nucleo familiare. La somma così ottenuta sarà poi divisa per un numero di parti determinato.

Condomini, cosa succederà?

L'abbassamento della soglia varrà anche per i condomini, nonostante la norma precedente avesse stabilito una proroga del 110% fino al 31 dicembre 2023. Il decreto aiuti quater avrà quindi un carattere retroattivo. Sarà possibile però mantenere l'aliquota al 110% nel caso in cui si presenti la CILAS entro il 25 novembre 2022.(La Cila “Superbonus” è il nuovo titolo abilitativo introdotto dal decreto semplificazioni per snellire le procedure burocratiche per i lavori agevolati oggetto di richiesta del Superbonus)

Nel caso invece di interventi che comportano demolizione e ricostruzione, occorre aver avviato le relative formalità amministrative per l'acquisizione del titolo abilitativo.

Villette unifamiliari, proroga fino a marzo al 110

Per le villette unifamiliari arriva una buona notizia. Ci sarà la proroga al 31 marzo 2023 dell'aliquota al 110% e non più fino a dicembre. Ma attenzione solo per chi ha presentato la CILAS con raggiungimento del 30% dei lavori entro settembre. In questo modo si cercherà di dare un respiro ai proprietari alle prese con ritardi legati al blocco della cessione del credito.

Cessione del credito

C’è poi il tema della cessione dei crediti del Superbonus, sul quale il ministro Giorgetti ha dichiarato "cercheremo di intervenire perché è un problema reale di molte imprese, rispetto allo stock esistente stiamo definendo una via di uscita rispetto alla situazione attuale"Il ministro ha però sottolineato che "la cessione del credito è una possibilità, non un diritto", e "tutti coloro che da ora ne vogliono usufruire hanno la certezza di poterli detrarre dai redditi ma non possono avere la certezza che si trovi una banca o istituzione che accetti i crediti"

Quali sono i tempi del Superbonus?

Con le modifiche che verranno introdotte al superbonus ci saranno nuove scadenze per tutti gli immobili

  • 31 dicembre 2023 con percentuale al 90% per tutti gli immobili adibiti a prima casa
  • 31 dicembre 2023 con percentuale al 110% per i condomini che abbiano già presentato la CILAS alla data del 25 novembre
  • 31 dicembre 2023 con percentuale al 110% per le villette che hanno già concluso il 30% dei lavori a settembre 2023.

Il decreto Aiuti quater, che contiene le novità per il superbonus ha ottenuto l'ok dal CDM. Entrerà in vigore il giorno successivo alla sua pubblicazione in Gazzetta Ufficiale.

Iscriviti alla newsletter di Grimaldi Padova per ricevere direttamente le ultime novità immobiliari e le occasioni del mese.