News dal Mercato Immobiliare

Scopri il nostro Magazine Grimaldi

Risparmio energetico: il fotovoltaico da balcone

Per risparmiare sui costi delle forniture energetiche ci sono anche delle soluzioni sostenibili e tecnologiche, anche se poco conosciute.

È il caso del fotovoltaico da balcone

Molti sono portati a pensare che i pannelli solari siano un’esclusiva degli edifici di nuova costruzione o delle case indipendenti. Tuttavia, anche chi vive in un appartamento all’interno di un condominio può risparmiare in bolletta puntando sull’energia green. Come? Con il fotovoltaico da balcone.

Come funziona

Il fotovoltaico da balcone è un impianto che necessita di un intervento semplice per la sua realizzazione che, inoltre, è considerato come edilizia libera. Salvo alcuni specifici casi, non serve richiedere particolari autorizzazioni, basta comunicare al condominio l’installazione dell’impianto destinato al servizio del proprio appartamento sulla ringhiera/parapetto del balcone, come previsto dall’art. 1122 bis del Codice civile.

Prima di installare un fotovoltaico da balcone, è fondamentale verificare che ci sia una esposizione ottimale al sole (a sud) e senza intralci, ovvero senza palazzi o alberi di fronte che facciano ombra.

Un kit di fotovoltaico da balcone, generalmente, comprende uno o due pannelli fotovoltaici, con una potenza compresa tra 350 e 400 watt. Il microinverter, poi, trasformerà la corrente continua, prodotta dai pannelli, in alternata immettendola nella rete. Il tutto andrà fissato al balcone, compresi i cavi solari.

La struttura del fotovoltaico da balcone, in linea generale, occupa uno spazio di 177 cm in lunghezza e 105 cm in altezza. Mentre l'inclinazione migliore dei pannelli è di 30 gradi a sud. Una volta montato, l’impianto deve essere collegato alla rete. Basta una spina elettrica con una presa di corrente dedicata che rispetti i requisiti espressi dalla norma CEI 0-21.

Quanto costa

Un fotovoltaico da balcone da 350 Watt produce in un anno, mediamente, circa 400 kWh di energia, l’equivalente di un consumo di un climatizzatore o di un frigorifero. Installando due pannelli solari con una potenza di picco di circa 700/800 watt, si può arrivare a un risparmio in bolletta di circa il 25%.

Per quanto riguarda il costo di un fotovoltaico da balcone, il prezzo chiavi in mano parte da circa 600 euro, per arrivare fino a 1.000 euro. Tuttavia, sono previsti anche degli incentivi, come la detrazione fiscale del 50%, alla quale si accede facendo il bonifico di tipo ristrutturazione edilizia e avviando la pratica presso Enea entro 90 giorni dalla fine dei lavori.

A tal proposito, il fotovoltaico da balcone di Enel X (Sun Plug&Play) consente un impianto praticamente a costo zero. Il costo complessivo è di 599 euro ma, come detto, con la cessione del credito paghi solo il 50%, e per chi diventa cliente di Enel energia è previsto un ulteriore rimborso di 299,50 euro.

Iscriviti alla newsletter di Grimaldi Padova per ricevere direttamente le ultime novità immobiliari e le occasioni del mese.