Edilizia scolastica: nuovi contributi alle amm....

Oltre 8,5 milioni di euro nel 2003 e 1 milione nel 2004 saranno assegnati alle amministrazioni provinciali e comunali, secondo una graduatoria di priorità che prevede punteggi diversi per il completamento e l'ampliamento di edifici scolastici in uso e per l'acquisto di immobili da riadattare. Con questi interventi in particolare si vuole migliorare la qualità dell'edilizia scolastica, favorire l'aggregazione di unità scolastiche, abbandonare edifici impropriamente utilizzati ad uso scolastico e di quelli ancora in locazione, ma soprattutto migliorare gli standard di spazio e di servizi destinati a ciascun alunno. I contributi regionali saranno assegnati con una percentuale variabile da un massimo dell'80% della spesa dei lavori per i Comuni sotto i 1000 abitanti al 50% per quelli oltre i 5.000 e per le Province. Verrà finanziato un unico intervento per Comune. L'importo massimo sarà di 200.000 euro per interventi di ristrutturazione e adeguamento impianti e di 500.000 per completamento,ampliamenti e acquisti di nuovi edifici.

fonte: Osservatorio Immobiliare

Stampa   Email