Esecuzione forzata della pensione. Pensione pignorabile? Si, ma solo entro la quota di un quinto e se il credito è privilegiato

In tema di «pignorabilità della pensione», si segue il criterio del calcolo dell'importo minimo impignorabile, secondo la sentenza della Corte Costituzionale n. 506/2002, secondo principi di solidarietà sociale, ragionevolezza e pubblico interesse, per cui tutta la pensione non può essere aggredita e la quota pignorabile è calcolata nella misura non superiore ad un quinto, purché il credito vantato sia «qualificato».

(Corte di Cassazione, sez. VI Civile - 3, ordinanza n. 24536/14; depositata il 18 novembre)


Stampa   Email